terra-felix-logo-header
seguici su Instagram

Atella in Bici: La Bicipolitana, una strada verso il futuro sostenibile

Di |2024-07-16T15:07:30+02:00Luglio 16th, 2024|

L’incontro di Atella in Bici, tenutosi giovedì 11 luglio, presso il Caffè Letterario Macrì di Sant’Arpino, ha segnato un momento costruttivo e proficuo per progettare quella che sarà la Bicipolitana, una strada verso un futuro sostenibile. 

Durante l’evento, i partecipanti hanno analizzato e approfondito il tema fondamentale della bicipolitana, lavorando su mappe per individuare punti strategici per lo sviluppo e il miglioramento delle infrastrutture pedonali e ciclabili. 

L’incontro ha visto la partecipazione attiva dei ragazzi del Forum dei giovani di Sant’Arpino, dell’amministrazione comunale, rappresentata da Giovanni Maisto, Assessore alle politiche Giovanili e dai rappresentanti delle associazioni partner. La presenza di queste realtà ha sottolineato l’importanza di unire le forze per garantire un paese più accessibile e rispettoso dell’ambiente.

L’entusiasmo e la partecipazione dimostrati durante l’incontro riflettono il desiderio collettivo di costruire un ambiente urbano più vivibile e sicuro. Le discussioni hanno messo in luce non solo le sfide, ma anche le potenziali soluzioni innovative che potrebbero trasformare il paesaggio urbano in uno spazio più accogliente per ciclisti e pedoni.

Tra le proposte emerse, la creazione di zone a traffico limitato, l’installazione di rastrelliere per biciclette in punti strategici e l’organizzazione di eventi di sensibilizzazione sono stati alcuni dei punti chiave che hanno trovato ampio consenso tra i partecipanti. Inoltre, l’idea di sviluppare percorsi educativi per le scuole locali, finalizzati a promuovere l’uso della bicicletta fin dalla giovane età, è stata accolta con grande entusiasmo.

Giovanni Maisto ha sottolineato l’importanza di un impegno continuativo da parte di tutte le istituzioni coinvolte, per garantire che il progetto della bicipolitana non rimanga solo un sogno, ma diventi una realtà tangibile. La collaborazione tra amministrazione, associazioni e cittadini è infatti la chiave per superare le difficoltà e per realizzare una rete ciclabile efficiente e sicura.

La bicipolitana non è solo una rete di piste ciclabili, ma rappresenta un passo concreto verso una mobilità sostenibile e una migliore qualità della vita per tutti. Il progetto mira a creare un futuro più verde e inclusivo, dove la mobilità dolce diventi una componente fondamentale della vita quotidiana.

In conclusione, l’incontro di Atella in Bici ha rappresentato un passo significativo verso la costruzione di una mobilità più sostenibile. La strada è ancora lunga, ma con la determinazione e l’impegno mostrati, il progetto della bicipolitana ha tutte le carte in regola per diventare un modello di successo e ispirazione per altre comunità. La speranza è che sempre più persone possano unirsi a questo movimento, contribuendo a creare un mondo dove la bicicletta non sia solo un mezzo di trasporto, ma un simbolo di rispetto per l’ambiente e di qualità della vita.

 

Seguici sui social:

 A.E.I.O.U. per l’Ucraina: un Progetto di Accoglienza e Integrazione

Di |2024-03-26T16:22:14+01:00Marzo 26th, 2024|

Il 13 marzo 2023, la Fondazione Cassa depositi e prestiti ha annunciato il bando “Emergenza Ucraina”, un’iniziativa volta a individuare e finanziare progetti capaci di rispondere ai bisogni della popolazione colpita dalla guerra. Tra le numerose proposte, il progetto “A.E.I.O.U. – Accoglienza Emozioni Iniziative Ospitalità per l’Ucraina” si è distinto, guadagnando il primo posto nella valutazione.

Chi sono i partner del progetto?

Il progetto vede la collaborazione di diversi partner, tra cui la Cooperativa Sociale Terra Felix, Mygrants, e Future Food Institute. Queste organizzazioni, ciascuna con la propria esperienza e missione, si sono unite per creare un programma di accoglienza dedicato a 1.500 cittadini ucraini rifugiati in Italia.

Obiettivi del progetto 

Il progetto mira a favorire l’integrazione dei beneficiari attraverso diverse azioni:

  • la sperimentazione di spazi di cittadinanza digitale, con l’impiego della piattaforma digitale Mygrants, con cui poter costruire il proprio percorso di empowerment;
  • il potenziamento delle competenze spendibili sul mercato del lavoro, segnatamente nell’ambito di agricoltura rigenerativa, turismo sostenibile e digitale;
  • un percorso di inclusione lavorativa, sociale ed economica in diversi settori della green economy: agricoltura, turismo sostenibile, artigianato, beni comuni e beni culturali;
  • il sostegno alla mobilità costruttiva e qualificante delle persone accolte sul territorio nazionale, per costruire un patrimonio di conoscenze, competenze e relazioni, che stimoli forme di cooperazione tra persone e territori.

La piattaforma A.E.I.O.U. agisce come un’importante risorsa per gli ucraini interessati al turismo sostenibile, all’agricoltura e all’ospitalità in Italia. Oltre alla formazione di base, offre opportunità di crescita personale e professionale, consentendo agli individui di contribuire attivamente allo sviluppo agricolo del paese.

Il programma

Il programma si articola in tre fasi dinamiche: una formazione online approfondita, un’esperienza formativa pratica in luoghi selezionati, l’ex Comune di Atella di Napoli e il Campus Paideia a Pollica, e il supporto per il collocamento nel settore della green economy. I corsi coprono una vasta gamma di argomenti, inclusi soft skills, agricoltura rigenerativa, turismo sostenibile e molto altro.

Il progetto “A.E.I.O.U. – Accoglienza Emozioni Iniziative Ospitalità per l’Ucraina” rappresenta un importante passo avanti nella promozione dell’integrazione e nell’offerta di opportunità ai rifugiati ucraini in Italia. Grazie alla collaborazione tra diverse organizzazioni e alla dedizione dei suoi partner, questo progetto offre una speranza tangibile per un futuro migliore per coloro che sono stati colpiti dalla guerra e dalla violenza.

Laboratori alla Reggia di Caserta

Di |2024-04-19T12:09:39+02:00Dicembre 29th, 2023|

Cos’è il Pisto Napoletano e come si prepara?
Una scoperta, sperimentata e apprezzata dai nostri piccoli visitatori, che hanno avuto l’opportunità di assaporare il delizioso pisto napoletano durante le giornate speciali alla Reggia di Caserta del 27 e 28 dicembre.
Dopo averlo preparato con le proprie mani, hanno degustato questo mix di #spezie profumate all’interno di dolci tradizionali campani.
Un tuffo nell’autentica tradizione culinaria campana e un viaggio di sapori che ha conquistato tutti!

#TradizioneCampana #PistoNapoletano #ortimuseali

 

Vai al post Facebook

5xMILLE: dona ora a Legambiente Geofilos

Di |2024-05-10T10:26:39+02:00Maggio 23rd, 2023|

Scegli di Sostenere il Futuro

Ogni anno, nel momento in cui compili la tua dichiarazione dei redditi, hai la possibilità di fare una scelta che può fare la differenza. Se non lo sapevi già, puoi destinare una parte delle tue imposte al sostegno di organizzazioni di utilità sociale attraverso il meccanismo del 5xmille. Questa opzione non comporta alcun costo aggiuntivo per te, ma può fare una grande differenza per realtà come la nostra.

Chi Siamo: Legambiente Geofilos

Dal lontano 1997, Legambiente Geofilos opera con impegno e passione per promuovere un concetto di sviluppo che tenga conto di molteplici dimensioni: l’economia, l’ambiente, il benessere sociale e la conservazione delle tradizioni culturali locali. La nostra missione è quella di sostenere uno sviluppo sostenibile, che valorizzi il territorio e preservi la sua ricchezza naturale e culturale.

Cosa Facciamo: Le Nostre Cause

Scegliendo di destinare il tuo 5xmille a Legambiente Geofilos, sosterrai una serie di iniziative e progetti che mirano a promuovere un futuro migliore per tutti:

Tutela dell’Ambiente e della Biodiversità: Sensibilizziamo persone, aziende, istituzioni e politiche sull’importanza della conservazione ambientale e della biodiversità, incoraggiandoli a partecipare attivamente al cambiamento.

Agricoltura Sociale: Promuoviamo progetti che tutelano il suolo e il territorio attraverso pratiche agricole sostenibili, mentre favoriamo l’inserimento lavorativo di soggetti svantaggiati, contribuendo così a creare comunità più inclusive.

Educazione e Partecipazione Attiva: Investiamo nelle future generazioni attraverso progetti educativi e di partecipazione attiva, perché crediamo che formare giovani cittadini consapevoli sia fondamentale per affrontare le sfide di un futuro più sano e sostenibile.

Come Sostenerci:

Se condividi la nostra visione di un futuro migliore e vuoi contribuire concretamente al suo raggiungimento, ti invitiamo a scegliere di devolvere il tuo 5xmille a Legambiente Geofilos. Il nostro codice fiscale è 9000 9500 613.

Insieme, possiamo promuovere la speranza per un futuro sostenibile e costruire un mondo migliore per le generazioni presenti e future.

Grazie per il tuo prezioso sostegno!

 

5xMILLE

 

 

Tommaso Guerra: un talento che supera le barriere

Di |2023-05-17T21:28:48+02:00Maggio 17th, 2023|

Attraverso il servizio civile nazionale, Tommaso è entrato a far parte della cooperativa sociale, un ambiente inclusivo che ha riconosciuto il suo potenziale offrendogli un’opportunità di crescita professionale. Il progetto Trh- Teverolaccio Rural Hub, avviato nel 2021, è stato un vero e proprio trampolino di lancio per Tommaso, che ha finalmente trovato la sua strada nel mondo del lavoro.

L’assunzione di Tommaso dimostra che, al di là della disabilità, tutti possono avere la voglia di lavorare e dimostrare le proprie capacità e competenze. – dichiara Daniele Romano, Presidente di Fish Campania – Questo è stato reso possibile dalla volontà della Cooperativa Terra Felix, che da anni ha dato fiducia a Tommaso. Ci auguriamo, come Fish Campania, che queste esperienze siano sempre più diffuse in un territorio dove il lavoro deve diventare uno strumento di riscatto e inclusione per tutti.

Leggi l’articolo completo qui

 

Piccoli chef a lezione

Di |2023-04-26T10:21:43+02:00Aprile 21st, 2023|

Piccoli chef a lezione

I bambini e le bambine della prima elementare dell’I.C. Colombo di Frattaminore, durante il laboratorio di Baby Chef, hanno letteralmente messo le mani in pasta. Prima di dilettarsi con la pratica e di vestire grembiuli e cappellini, hanno imparato il ciclo del grano e la sua lavorazione, andando a scoprire le tradizioni culinarie del nostro territorio.
Il laboratorio è dedicato alla scoperta della dieta mediterranea e alla ricerca delle tradizioni culinarie e dei prodotti da forno tipici del territorio campano.

Coltiviamo per crescere

La nostra missione come cooperativa sociale è quella di contribuire al raggiungimento degli obiettivi dell’Agenda 2030, in particolare: ridurre la povertà, combattere l’ineguaglianza e proteggere l’ambiente. I nostri laboratori sono realizzati da educatori esperti che stimolano alla partecipazione attiva i ragazzi, avvicinandoli a temi quali: educazione ambientale e alimentare, cittadinanza attiva e consapevole, storia, cultura e tradizioni del territorio.
Questo e tanto altro nelle proposte educative che proponiamo alle scuole, per consultarle clicca qui

Team Terra Felix a lezione

Di |2023-04-25T08:25:23+02:00Aprile 20th, 2023|

In cooperativa c’è un vento nuovo quello del cambiamento.
Dopo la pandemia molte cose sono cambiate, sono arrivate nuove sfide e opportunità, nuovi progetti e soprattutto nuove persone.
Questo ci ha spinti ad accompagnare questa evoluzione con un percorso di team coaching con Vincenzo Persico.
In queste foto…siamo tutti a lavoro per ridefinire la mission, la bussola che guiderà l’organizzazione.
Durante queste sessioni stiamo scrivendo insieme il futuro della cooperativa e delle persone che vi appartengono.
Un gran lavoro di squadra ❤️

Ispirare Team – lezione alla 012 Academy

Di |2023-04-26T10:41:33+02:00Aprile 14th, 2023|

🎓 012Academy con STMicroelectronics e Legambiente.
Siamo stati ospiti di 012 Academy per un incontro dedicato alla costruzione del team. Chi presenta la propria idea da solo, impara come trovare le persone con cui portare avanti il progetto. Chi è già in gruppo, apprende come strutturarsi.
☀️ Una delle grandi sfide delle imprese innovative è infatti quella di mettere insieme un team capace di lavorare in modo creativo, perché solo in questo modo potranno trovare risposte adeguate a problemi complessi.
🐸 Il nostro direttore Francesco Pascale ha partecipato come relatore insieme a Antonio Furno (project manager di STMicroelectronics)  che hanno raccontato ai team in presenza e collegati da Appenninol’Hub le proprie esperienze per indirizzare i partecipanti nella creazione e nell’organizzazione di un gruppo coeso, flessibile e motivato.
🎯 I due speaker hanno inoltre ascoltato alcune delle idee imprenditoriali in costruzione e suggerito le strade più utili da percorrere.

MuLab: oltre gli ostacoli per promuovere l’arte della ceramica

Di |2023-07-24T15:35:40+02:00Aprile 4th, 2023|

Il progetto Mulab, un progetto finanziato dall’8×1000 della Chiesa Valdese, ha affrontato variazioni impreviste nel corso del tempo, ma è stato portato a termine grazie alla proficua collaborazione con scuole e altre associazioni.

Avviato durante l’emergenza da Covid-19, ha affrontato molte sfide legate alla chiusura delle scuole e alle restrizioni delle attività. Nonostante ciò, sono state trovate soluzioni per ricercare nuove modalità di esecuzione delle attività, che grazie all’impegno degli operatori e dei volontari, hanno apportato delle modifiche per garantire la realizzazione del progetto. 

È stato realizzato da esperti, interni ed esterni alla cooperativa, un corso di ceramica destinato alla formazione degli operatori, in attesa di poter coinvolgere i bambini nei laboratori didattici, una volta terminata la pandemia. 

Durante questo periodo sono stati realizzati numerosi manufatti, sono state decorate tazze e tazzine, e sono state create etichette per promuovere l’acquisto solidale. Con il miglioramento della situazione pandemica,finalmente è stato possibile organizzare i primi laboratori con i bambini in collaborazione con l’Istituto Comprensivo Rocco-Cav. Cinquegrana di Sant’Arpino. 

Nonostante alcuni ostacoli come la perdita dei locali del laboratorio e del forno all’interno Casale di Teverolaccio, il progetto ha continuato all’aperto nel cortile del Casale. La produzione e la decorazione di tazze e piccoli oggetti sono proseguiti fino ad arrivare a Respescia (Gr) dove, durante l’Assemblea Nazionale dei Circoli Legambiente, sono estati esposti alcuni oggetti realizzati e dipinti a mano dai ragazzi disabili che hanno partecipato ai diversi laboratori. Un’occasione per presentare anche lì il nostro progetto di inclusione sociale e insieme al progetto anche il frutto degli sforzi degli operatori e dei ragazzi che si sono messi in gioco creando delle piccole opere d’arte cariche di colori e di valore speciale.

Mulab

Inaugurazione Orti Didattici Progetto Edugreen

Di |2023-04-01T21:45:11+02:00Marzo 31st, 2023|

Rigenerare spazi verdi🍀per restituirli alle future generazioni. 🚀
Grazie al programma nazionale emanato dal Ministero, attraverso il bando #Edugreen siamo riusciti a creare delle vere e proprie aule didattiche all’aperto per l’educazione e la formazione alla ♻️ #TransizioneEcologica. Abbiamo inaugurato il “Giardino Incantato” 🌳🪄 nella scuola d’infanzia a Trecase, plesso di Via Cattaneo e plesso di Via IV Marzo.
La nostra missione è compiuta! ✌️

A scuola di Bioeconomia

Di |2023-04-01T07:57:53+02:00Marzo 29th, 2023|

È fondamentale coinvolgere le scuole e sensibilizzare le giovani generazioni sui temi della sostenibilità in #agricoltura. 🚜
In particolare abbiamo raccontato agli studenti del Liceo Scientifico Enrico Fermi di Aversa la nostra esperienza di bio-economia ♻️ circolare “Social Innovation Food”.
Grazie a questo progetto siamo riusciti a rigenerare un terreno confiscato alla camorra, portando innovazione nella catena di produzione dei 🍄 funghi, recuperando la biomassa del 🌿 cardo, utilizzando imballaggi biodegradabili e una logistica di distribuzione a basso impatto e soprattutto generando opportunità di lavoro per persone svantaggiate.
Progetto Finanziato dalla Legge Regionale del 16 aprile 2012, n. 7 e ss.mm.ii. “Avviso pubblico per la concessione di contributi per il supporto alla gestione dei beni confiscati” – annualità 2021 – UOD legalità e sicurezza – Regione Campania.

Nontiscordardime – Atella in Bici per una scuola che guarda al futuro

Di |2023-04-03T19:27:12+02:00Marzo 25th, 2023|

La manifestazione #Nontiscordardime alla scuola media Rocco Cav Cinquegrana di Sant’Arpino si è appena conclusa con successo. La #partecipazione e l’impegno mostrato dai piccoli alunni dell’istituto e dall’intera #comunità anche quest’anno è stato davvero incredibile.

Ragazzi, genitori, docenti, Istituzioni e volontari si sono uniti per rendere la #scuola più accogliente, vivibile e sicura.

Tra le attività svolte, sono state realizzate le nuove strisce pedonali fuori scuola, 🎨 dipinta l’area delle biciclette con rastrelliera, pulito il giardino e piantato nuovi alberi 🌱.

Tutti hanno lavorato in modo divertente e collaborativo, dimostrando quanto la comunità insieme ottiene grandi risultati. 💪🤝

Titolo

Torna in cima