Horticultura raccoglie l’entusiasmo dei bambini che vi partecipano. Le attività, già nelle aule scolastiche, vengono seguite con grande attenzione. E l’aspetto forse più importante è che il coinvolgimento è trasversale rispetto all’andamento scolastico ordinario. Segno che il tema e la metodologia aiutano a superare difficoltà di apprendimento che si verificano, purtroppo, nel complesso della vita scolastica.

Tuttavia, il progetto dà il meglio di sé negli spazi aperti trasformati in orti didattici. E questo soprattutto perché Horticultura si localizza in luoghi che appartengono alla storia. E rappresentano un vero e proprio patrimonio per l’Umanità intera.

finalmente alla corte di Re Carlo

Per i bambini recarsi nella rinnovata area dei Liparoti è stata un’esperienza unica, davvero molto emozionante. L’area si trova nel cuore del Parco della Reggia di Caserta, ma allo stesso tempo consente un approfondimento dell’arte, della storia e della natura. Una giornata all’Horto dei Liparoti è una giornata piena di conoscenze, di emozioni e di relazioni.

Il 12 novembre, gli alunni delle tre classi dell’IC Calcara di Marcianise (CE) sono arrivati nel Parco, per una serie di attività, tutte centrate sull’orto didattico mussale. Per prima cosa, hanno incontrato i nonni ortolani, selezionati tra i titolari di un abbonamento all’ingresso al sito.

l’agricultura non ha età

In una prospettiva intergenerazionale quindi, il progetto ha potuto trasmettere conoscenze e abilità su come si coltiva la terra, sui frutti le verdure e gli ortaggi che fondano e alimentano la tradizione antichissima della Campania Felix e di Terra di Lavoro. I bambini hanno raccontato ai nonni ortolani dei loro esperimenti con l’Orto Box, sviluppati a casa e a scuola. Gli anziani hanno potuto dare ancora più concretezza all’esperienza, accompagnando i bambini a conoscere le piante, a seminare, a costruire un calendario di raccolta basato sulla stagionalità, insegnando una percezione del tempo che è molto distante dal perenne “on line” in cui sono immersi i nativi digitali.

Un primo appuntamento che è andato nel migliore dei modi. Ed è solo l’inizio! (Ivan Esposito)

What's your reaction?
0Mi piace0Cuore0Haha

Terra Felix

Direttore responsabile: Assunta Pascale

Editore e Proprietario: Terra Felix – Società Cooperativa Sociale

Pubblicazione con richiesta di registrazione al Registro Stampa depositata presso il Tribunale di Napoli Nord

Terra Felix – Società Cooperativa Sociale © 2021. Tutti i diritti riservati.