Horticultura e il Museo Archeologico dell’Antica Capua (MAAC) per il contrasto alla povertà educativa cultura e sociale insieme per l’International Museum Day. Dopo mesi di chiusura dovuti alle restrizioni legate alla pandemia da Covid19, i siti museali ed archeologici finalmente possono riprendere ad accogliere il pubblico in sicurezza, almeno nei territori dove la situazione sanitaria presenta un rischio moderato. La Campania è tra le Regioni in cui è possibile tornare a fruire del patrimonio storico-artistico ed archeologico.

L’appuntamento per martedì 18 maggio

Per questo, martedì 18 maggio, il Museo archeologico dell’antica Capua, a Santa Maria Capua Vetere (CE), accoglierà un pubblico giovanissimo con un progetto educativo che torna ad essere realizzato in presenza: “Horticultura, i bambini coltivano il museo – spazi verdi educativi nei siti Mibact” che nell’Antica Capua è dedicato alla riscoperta delle coltivazioni lungo la via Appia e alla dieta dei gladiatori. L’intervento è stato selezionato da Con I Bambini nell’ambito del Fondo di contrasto alla povertà educativa minorile.

Il MAAC e Horticultura

Il Museo archeologico dell’antica Capua (MAAC) accoglie da tempo il progetto selezionato dall’impresa sociale Con I Bambini, nell’ambito del Fondo di contrasto alla povertà educativa. Si tratta di “Horticultura, i bambini coltivano il museo – spazi verdi educativi nei siti Mibact”, pensato per il segmento 6/10 anni. Saranno queste le attività – che finalmente tornano dal vivo dopo i lunghi mesi di pandemia, durante la quale si sono comunque sperimentate interessanti innovazioni in DAD – con cui il MAAC partecipa all’International Museum Day promosso dall’ICOM. Decine di bambini – nel rispetto dei protocolli di sicurezza anti Covid – saranno negli spazi aperti del Museo per proseguire il percorso didattico sull’agricoltura e sulla sana alimentazione, dedicandosi in particolare alla semina.

Il progetto

Horticultura infatti consente ai bambini delle elementari di “imparare facendo” sia le conoscenze scientifiche connesse alle piante e ai cibi, sia gli elementi storico-artistici che testimoniano la civiltà dell’antica Capua. La Direzione del Circuito archeologico dell’antica Capua accoglierà nuovamente il giovanissimo pubblico, insieme a Terra Felix, a Legambiente Geofilos Atella.

What's your reaction?
0Mi piace0Cuore0Haha

Terra Felix

Direttore responsabile: Assunta Pascale

Editore e Proprietario: Terra Felix – Società Cooperativa Sociale

Pubblicazione con richiesta di registrazione al Registro Stampa depositata presso il Tribunale di Napoli Nord

Terra Felix – Società Cooperativa Sociale © 2021. Tutti i diritti riservati.